Comune di Carlentini - Ufficio Appalti
Pubblica amministrazione

Realizzazione di un Centro Comunale di Raccolta ( C.C.R.) a sevizio della raccolta differenziata, sito in c.da Madonna delle Grazie - Zona Artigianale

Soggetto aggiudicatore: Comune di Carlentini
Oggetto: Realizzazione di un Centro Comunale di Raccolta ( C.C.R.) a sevizio della raccolta differenziata, sito in c.da Madonna delle Grazie - Zona Artigianale
Tipo di fornitura:
  • Lavori
  • Beni
Tipologia di gara: Manifestazione di Interesse
Modalità di espletamento della gara: Telematica
CIG: -
Stato: Scaduta
Centro di costo: AREA III - LL.PP.
Data pubblicazione: 23 agosto 2019 7:00:00
Termine ultimo per la presentazione di quesiti: 01 settembre 2019 23:59:00
Data scadenza: 11 settembre 2019 23:59:00
Documentazione gara:
Documentazione richiesta:
  • Domanda di partecipazione (a cura del partecipante)
  • Eventuali documenti integrativi (a cura del partecipante)
Per richiedere informazioni: Ufficio Appalti - Comune di Carlentini
Tel. 095.7858253
PEC - ufficio.appalti@pec.comune.carlentini.sr.it

Risposte alle domande più frequenti (FAQs)

FAQ n. 1

Domanda:

BUONGIORNO, CON LA PRESENTE A CHIEDERVI SE LE FORNITURE SI POSSONO SUBAPPALTARE  O BISOGNA OBBLIGATORIAMENTE FARE UNA ATI..

Risposta:

In merito al quesito posto, occorre premettere, sul piano normativo, che in base all’art. 28, comma 1, del D. Lgs. n. 50/2016 e ss.mm,ii., “L’operatore economico che concorre alla procedura di affidamento di un contratto misto deve possedere i requisiti di qualificazione e capacità prescritti dal presente codice per ciascuna prestazione di lavori, servizi, forniture prevista dal contratto”, a ciò si aggiunga che ai sensi dell’art. 105, comma 2, del D. Lgs. n. 50/2016 e ss.mm.ii., “l’eventuale subappalto non può superare la quota del 40 per cento dell’importo complessivo del contratto di lavori, servizi o forniture”. Dalla lettura combinata delle norme sopra richiamate, appare inequivocabile che “in un contratto misto, il limite del 40% va riferito al complessivo importo di ciascuna prestazione di lavori, servizi o forniture che concorrono a comporre l’oggetto del contratto”, conseguentemente, per poter partecipare alla procedura di selezione, il concorrente deve essere in grado di svolgere in proprio almeno la quota non subappaltabile di ciascuna delle prestazioni medesime. Pertanto in caso in cui l’Operatore Economico non sia in possesso almeno del 60% dei requisiti richiesti al punto 7.1.2 dell’Avviso (Forniture in opera), non può ricorrere al subappalto della rimanente parte d’opera e dovrà obbligatoriamente fare ricorso agli altri istituti messi a disposizione dalla normativa vigente. In ogni caso, ai fini della qualificazione, va ricordato quanto riportato al punto 7.3 dell’Avviso.